Gli appuntamenti Risottosi non hanno cadenza fissa, non sono ben pianificati ma, come tutte le cose belle della vita, capitano a sorpresa.

Le giornate sono aperte a tutti e gratuite (nel senso che l’unica spesa che viene divisa è quella relativa all’acquisto di cibarie e bevarie).

Cerchiamo di non superare il limite della cinquantina di persone, per evitare noie con la logistica e, soprattutto, con i tempi di cottura…

Vale il principio del chi prima si iscrive meglio alloggia.

A proposito, per partecipare basta citofonare a risotto@lugbs.linux.it e non prendersi troppo sul serio. Attraverso lo stesso indirizzo si entra in contatto con tutti i partecipanti delle edizioni passate e future.